logo
Cerca nel sito
  • Terapia Biofotonica dell’acne e per il ringiovanimento della pelle

     Terapia Biofotonica

    La nuova terapia Biofotonica dell ’acne è ora  disponibile presso Qderm.

     

    La terapia biofotonica dell’acne  è un trattamento innovativo  che  ha  dimostrato un alto profilo di efficacia, compresi i casi di acne  moderata e severa. La terapia biofotonica è un sistema di conversione di luce progettato per stimolare la riparazione propria della cute a livello cellulare. Il trattamento biofotonico utilizza una luce  LED in combinazione con un gel fotoconvertitore. Il gel permette allo spettro di lunghezze d’onda di penetrare nel derma uccidendo i batteri, stimolando i sistemi  di riparazione propri  della pelle in modo tale da curare l’acne  favorendo anche l’accumulo di collagene, che può aiutare la riparazione delle cicatrici.  Nelle sperimentazioni cliniche, il trattamento ha mostrato un’elevata efficacia su persone con acne da moderata a grave.

    Si è osservato che i risultati hanno un effetto di lunga durata. In un ampio studio clinico, il 92% delle persone che, relativamente alla gravità dell’acne, avevano precedentemente ottenuto un miglioramento pari a o maggiore di due gradi , in base alla scala Investigators’ Global Assessment (IGA), ha continuato a mantenere questo miglioramento.

    Cos’è la terapia Biofotonica

    La terapia biofotonica  è un i trattamento innovativo  che  ha  dimostrato un alto profilo di efficacia nell’acne, compresi i casi moderati e severi. La terapia biofotonica è un sistema di conversione della luce progettato per stimolare i meccanismi di  riparazione propria della cute a livello cellulare. Il trattamento biofotonico utilizza una luce multi-LED in combinazione con un gel fotoconvertitore.

    Il gel permette allo spettro di lunghezze d’onda di penetrare nel derma uccidendo i batteri, stimolando i sistemi  di riparazione propri  della pelle in modo tale da curare l’acne  favorendo anche l’accumulo di collagene, che può aiutare la riparazione delle cicatrici

    Il trattamento è indicato, oltre che per il trattamento dell’ acne moderata-severa,  anche per skin rejuvenation.

    Come funziona

    Il trattamento viene somministrato 2 volte alla settimana per 6 settimane. Un/un’ infermiere/a o medico applica un gel topico arancione che si attiva sotto una luce LED a multi-lunghezza d’onda per nove minuti. Durante il trattamento, si può avvertire una sensazione di calore sulla pelle. Dopo nove minuti sotto la luce, il gel viene rimosso.

    Visualizza un breve video sui principi della terapia Biofotonica  

    Cosa aspettarsi

    9 persone su 10 dovrebbero notare notevoli miglioramenti della pelle man mano che gli strati più profondi rispondono e si attiva la riparazione della cute durante il ciclo di trattamento di sei settimane.

    I risultati cominciano a manifestarsi significativamente non immediatamente bensì dopo 4-6 settimane dall’inizio della cura, progredendo abitualmente nelle settimane successive.

    Per almeno sei settimane dopo il trattamento, la maggior parte delle persone vedrà  infatti la pelle migliorare ulteriormente. Si è osservato che i risultati clinici hanno un effetto di lunga durata.

    Il vantaggio della terapia biofotonica risiede nella possibilità di  trattare la componente infiammatoria dell’acne moderata e severa, normalmente candidata al trattamento con farmaci locali e sistemici: in questo caso è possibile  sfruttare le proprietà del trattamento biofotonico, senza interazioni con l’organismo, né effetti collaterali significativi.

    terapia biofotonica:pre-trattamento

    acne moderata:prima del trattamento

    terapia biofotonica: a 6 settimane

    al temine del ciclo di terapia Biofotonica (6 settimane)

    terapia biofotonica: a 30 settimane

    dopo 30 settimane: miglioramento progressivo

     

     

     

     

     

     

     

     

     

     

     

    Informazioni di sicurezza

    Il trattamento viene effettuato sulla pelle e non viene assorbito né metabolizzato. I risultati degli studi clinici ne hanno dimostrato la buona tollerabilità come opzione terapeutica per l’acne.

    Negli studi clinici, il trattamento ha dimostrato un’elevata sicurezzasenza riportare eventi avversi gravi e il trattamento stesso è stato considerato essere un’esperienza piacevole e confortevole.

    I rari  effetti collaterali  che si sono registrati hanno riguardato delle persone trattate includono una leggero schiarimento dei peli ( è sempre consigliabile nei maschi rasare la barba prima del trattamento), arrossamento e iperpigmentazione (un leggero effetto abbrozante) della pelle. Tutti gli effetti collaterali sono stati di natura transitoria e non hanno richiesto alcun intervento da parte del medico.

    La scienza

    Nelle sperimentazioni cliniche, il trattamento ha mostrato un’elevata efficacia su persone con acne da moderata a grave. Nove persone su 10 hanno osservato un miglioramento della loro pelle*, mentre una persona su tre ha ottenuto una pelle priva di acne o quasi. Si è visto che i risultati hanno un effetto di lunga durata. In un ampio studio clinico, il 92% delle persone che, relativamente alla gravità dell’acne, avevano precedentemente ottenuto un miglioramento pari a o maggiore di due gradi , in base alla scala Investigators’ Global Assessment (IGA), ha continuato a mantenere questo miglioramento. Nessuna delle persone trattate è ritornata allo stato iniziale di gravità dell’acne.

    *Nove persone su 10 hanno assistito ad un miglioramento pari o superiore a 1 grado della scala IGA 

    Che cos’è l’acne?

    L’ acne è una malattia cronica comune della pelle. Infatti, circa otto persone su 10 avranno a che fare con l’acne ad un certo punto della loro vita. La malattia può essere difficile da gestire, sia da un punto di vista fisico che emotivo, e migliorare la condizione può essere impegnativo.

    L’acne può anche lasciare cicatrici sulla pelle in molte persone con casi da moderati a gravi. La condizione non sempre si risolve al termine dell’adolescenza, ma può protrarsi in età adulta, specialmente nel sesso femminile.

    L’acne è  causata da una combinazione di eventi: eccessiva secrezione di sebo, crescita eccessiva e ostruzione degli sbocchi dei follicoli (o pori), presenza di batteri ed infiammazione.

    I cambiamenti ormonali del corpo possono peggiorare l’acne,  certe affezioni dell’apparato genitale (ovaio micro/policistico, cisti ovariche, endometriosi), della tiroide,  così come livelli eccessivi  di stress (recenti studi ne indicano l’importanza specialmente  – acne “tardiva”delle donne adulte), una dieta troppo sregolata.

    Oggi esistono numerose  efficaci opzioni ed accreditate  di trattamento, che  devono essere sempre essere integrate e  personalizzate  dal Dermatologo in relazione al singolo caso.  Chiedi al tuo Dermatolgo quale è la migliore soluzione per te.

     

     

    Leave a reply →